763- Nuove modalità di gestione dei casi covid in ambito scolastico- dal 1 aprile

AGLI STUDENTI E ALLE LORO FAMIGLIE

A TUTTO IL PERSONALE

Si comunica che per gli effetti del D.L. n. 24 del 24 marzo 2022  sono state adeguate le modalità di gestione dei casi covid in ambito scolastico. Di seguito una sintesi delle principali disposizioni in essere a partire dal 1 aprile che si aggiungono a quanto già comunicato in precedenza (rif. circolari n. 741 e 754).

 

1) Il ricorso alla Didattica Digitale Integrata (DDI) è previsto soltanto per gli studenti positivi al covid e in isolamento (quindi che abbiamo comunicato esito positivo del test molecolare o antigenico rapido). Dal 1 aprile tutti gli altri studenti, vaccinati o non vaccinati, continueranno la scuola SEMPRE in presenza con la mascherina almeno chirurgica. E' sempre garantita la DDI per gli studenti affetti da grave patologia o immunodepressione che abbiano inviato alla scuola idonea certificazione medica specialistica.

2) La DDI potrà essere attivata per gli studenti positivi in isolamento soltanto dietro richiesta della famiglia o dello studente maggiorenne accompagnata da certificazione medica attestante la compatibilità della situazione di malattia con la frequenza delle lezioni on-line a distanza.

3) Qualora nella classe si presentino almeno 4 casi di positività accertata al covid, entro 5 giorni, scatta l'obbligo per tutti gli studenti e il personale della classe di indossare mascherine FFP2 per 10 giorni dall'ultimo contatto con il soggetto positivo (tra i casi conteggiabili non rientra il personale). Nel caso in cui nel frattempo si presentassero sintomi si deve procedere, al quinto giorno dall'ultimo contatto, ad un tampone molecolare o antigenico.

4) Gli studenti e il personale guariti dopo essere risultati positivi al covid possono rientrare a scuola dopo il termine dell'isolamento mediante la presentazione del solo esito negativo del test di controllo antigenico rapido o molecolare.

5) A partire dal 1 aprile cessano tutte le misure in corso relative all'autosorveglianza, all'obbligo di FFP2 e di DDI per i non vaccinati, che siano difformi da quanto previsto al punto 3).

6) Non sono più previste le quarantene per contatto stretto. Di conseguenza, ogni assenza, sia degli studenti che del personale, motivata in questo senso verrà considerata assenza ingiustificata. A partire dal 1 aprile, ai contatti stretti di casi positivi, si applica il regime dell'autosorveglianza con obbligo di FFP2 fino al giorno successivo all'ultimo contatto.

7) La cessazione del regime di isolamento per le persone raggiunte da provvedimento AUSL, consegue all'esito di tampone negativo antigenico rapido o molecolare. L'invio di tale esito, anche in modalità telematica, al Dipartimento di Prevenzione AUSL, determina la cessazione dell'isolamento (Con Circolare del Ministero della Salute saranno chiarite le procedure di cui ai punti 6 e 7).

8) Il Green Pass "rafforzato" (da terza dose) è obbligatorio, fino al 31 dicembre 2022, per accedere alle strutture socio-assistenziali, residenziali, socio-sanitarie e hospice.

9) Le mascherine FFP2 sono ancora obbligatorie su autobus a noleggio con conducente (viaggi istruzione) e trasporto pubblico locale, fino al 30 aprile.

10) è fatto obbligo a tutto il personale esterno alla scuola di esibire il Green Pass "base" fino al 30 aprile.

Restano in vigore tutte le misure di prevenzione già previste: divieto di permanenza nei locali scolastici in caso di sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi, rispetto della distanza interpersonale e divieto di assembramento

Guastalla (RE), lì 31 marzo 2022

Il Dirigente scolastico

Prof. Gianluca Verrucci