146- Diritto allo studio degli studenti con patologie gravi o immunodepressi- Ordinanza n. 134

ALLE FAMIGLIE
AI DOCENTI
 
Con Ordinanza n. 134 del 9 ottobre 2020 il Ministero dell'Istruzione ha disposto le modalità di attivazione della Didattica digitale Integrata (DDI) a tutela degli studenti con patologie gravi o immunodepressi.
 
Di seguito si forniscono alcune indicazioni anche operative:
1) la situazione di "fragilità" dello studente deve essere valutata e certificata dal Medico curante (MMG) in raccordo con il Dipartimento di Prevenzione territoriale, e deve riguardare patologie gravi o immunodepressione;
2) la famiglia dello studente rappresenta immediatamente all’istituzione scolastica la predetta condizione di "fragilità" in forma scritta e documentata dalle competenti strutture socio-sanitarie pubbliche;
3) la situazione di "fragilità" certificata deve intendersi aggiuntiva rispetto alla certificazione di disabilità L. 104 e deve attestare l'impossibilità della frequenza delle lezioni in presenza;
4) qualora nella certificazione prodotta sia comprovata l’impossibilità di fruizione di lezioni in presenza presso l’istituzione scolastica, gli studenti possono beneficiare di forme di Didattica Digitale Integrata ovvero di ulteriori modalità di percorsi di istruzione integrativi predisposti, avvalendosi del contingente di personale docente disponibile;
5) Nei casi di disabilità grave associata a fragilità certificata, in cui sia necessario garantire la presenza dell’alunno in classe a causa di particolari situazioni emotive, le scuole potranno adottare forme organizzative idonee a consentire, anche periodicamente, la frequenza delle lezioni;
6) deve sempre essere garantita la didattica in presenza per gli studenti con disabilità che non rientrano nella categoria degli studenti "fragili";
7) i PEI e i PdP devono essere "allineati" a quanto disposto dalla predetta Ordinanza;
8) possibilità di prevedere supporto psicologico o psicopedagogico;
 
Si invitano le famiglie interessate a produrre alla scuola nel più breve tempo possibile la documentazione medica richiesta.
 
Guastalla (RE), lì 14 ottobre 2020
Il Dirigente
Prof. Gianluca Verrucci